Che differenze ci sono alla nascita tra i bambini del mondo?


Che differenze ci sono alla nascita tra i bambini del mondo?

Ci sono differenza tra i bambini del mondo alla nascita?
Che differenze ci sono alla nascita tra i bambini del mondo?




I bambini alla nascita sono tutti uguali, in qualsiasi parte del mondo. O almeno lo sarebbero in teoria, se potessero godere delle stesse condizioni sociosanitarie. Una ricerca dell’Università di Oxford (cui ha collaborato anche l’ospedale Sant’Anna di Torino), pubblicata sulla rivista Lancet, ha dimostrato che se lo sviluppo del feto è regolare (se quindi la madre è ben nutrita, sana, curata) tutti i bambini nascono più o meno della stessa lunghezza, in media 49,4 centimetri.

Lo studio, sponsorizzato dalla Bill & Melinda Gates Foundation, è stato svolto su 60.000 gravidanze in Brasile, Cina, India, Kenya, Oman, Regno Unito, Stati Uniti e Italia. L’analisi ha preso in considerazione misurazioni ecografiche e alla nascita: ne è emerso che le grandi disparità nelle misure dei neonati non dipendono dall’etnia, ma dalle condizioni delle mamme. Se queste godono delle stesse condizioni di benessere, la variabilità della circonferenza cranica e della lunghezza dei feti e dei neonati è in media del 3%, un tasso inferiore a quello osservato tra i neonati di uno stesso Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*