In una squadra troppi campioni sono dannosi?


In una squadra troppi campioni sono dannosi?

In una squadra troppi campioni sono dannosi?
In una squadra troppi campioni sono dannosi?




Dipende. Cinque diversi studi pubblicati sulla rivista Psychological Science si sono occupati della relazione tra il talento dei singoli giocatori e le performance della squadra. I primi due hanno rilevato che c’è una stretta correlazione tra bravura di un atleta e i risultati ottenuti dal team, e che una squadra ricca di talenti è più competitiva.

Gli altri tre studi (incentrati su basket, calcio e baseball) hanno però smentito questa ipotesi: il talento facilita sì le prestazioni, ma fino a un certo punto. Questo accade soprattutto negli sport in cui c’è interdipendenza tra i giocatori (calcio e basket), perché i più talentuosi spesso faticano a mettersi da parte entrando in competizione con i propri compagni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*