I nazisti volevano attaccare New York?


I nazisti volevano attaccare New York?

Quando i nazisti volevano attaccare New York
I nazisti volevano attaccare New York?




Sì, tra i piani di Hitler c’era anche quello di aggredire New York, e in generale gli Stati Uniti, con azioni di terrorismo e sabotaggio. Il nome in codice della missione era “operazione Pastorius” (dal nome del fondatore del primo insediamento tedesco negli Usa) e fallì miseramente. Nella primavera del 1942 i nazisti addestrarono in gran segreto un commando di otto persone, incaricate di colpire una serie di obiettivi sensibili come centrali elettriche, impianti di produzione di alluminio, ponti e ferrovie non solo a New York, ma in vari Stati tra cui Pennsylvania, Kentucky e Tennessee. Divisi in due gruppi, nel giugno dello stesso anno, i sabotatoti furono trasportati da due sottomarini nei pressi di Long Island e sulle spiagge della Florida. La permanenza negli Usa, condita da una serie di imprevisti dovuti all’inesperienza degli agenti, fu però breve: due di loro si consegnarono all’Fbi che in poco tempo catturò i restanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*