Nella preistoria si curavano i denti?


Nella preistoria si curavano i denti?

Cure dentistiche preistoriche
Nella preistoria si curavano i denti?

Un’otturazione praticata con della cera d’api in un dente canino, è stata datata alla fine dell’età neolitica, 6500 anni fa. Si trova nei resti di una mandibola di un uomo di circa 24-30 anni rinvenuti presso Lonche in Slovenia.

Il reperto è stato analizzato presso il Centro internazionale di fisica teorica Abdus Salam di Trieste in collaborazione con il Sincrotrone. Secondo la ricostruzione pubblicata sulla rivista Plos One, l’intervento potrebbe essere servito a ridurre il dolore causato da una frattura verticale del dente che aveva intaccato sia lo smalto sia la dentina.



L’otturazione è stata fatta in un tempo non lontano dalla morte dell’individuo ed è più verosimile che sia stata fatta prima e non dopo la morte. Si tratterebbe quindi di un vero e proprio intervento dentistico, il primo esempio diretto di otturazione dentaria a scopo terapeutico-palliativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline