Che cosa rappresenta il catalogo Messier?


Che cosa rappresenta il catalogo Messier

Una pagina del catalogo Messier
Che cosa rappresenta il catalogo Messier?

È un catalogo di tutti gli oggetti luminosi diversi dalle stelle, compilato dall’astronomo francese Charles Messier nella seconda metà del Settecento. Interessato principalmente all’osservazione delle comete, Messier spesso si imbatteva in oggetti celesti luminosi piuttosto sfocati che potevano essere scambiati per comete ma, ad uno sguardo più attento, non lo erano.

Così, per evitare di fare confusione tra le comete e questi misteriosi oggetti; decise di raccoglierli tutti in un catalogo che inizialmente comprendeva 103 oggetti, ma fu poi esteso dopo la sua morte a 110. Si trattava di corpi anche molto diversi tra loro, come galassie, ammassi stellari e nebulose, che avevano come unico comune denominatore una luminosità diffusa.



Il catalogo tuttavia, a causa della scarsa potenza dei telescopi dell’epoca, non è completo. Oggi ne vengono utilizzati altri, come il New General Catalogne (NGC), che raccoglie circa 8mila oggetti del profondo cielo (che non siano cioè stelle o corpi celesti appartenenti al Sistema Solare).

Gli astrofili che, durante le loro osservazioni amatoriali scrutano la volta celeste, di tanto in tanto organizzano le cosiddette maratone Messier in onore dell’astronomo francese, in cui si cercano di osservare tutti i 110 oggetti in una sola notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline