Neanderthal e Sapiens si sono mai accoppiati?


Neanderthal e Sapiens si sono mai accoppiati?

Accoppiamento tra Neanderthal e Sapiens
Neanderthal e Sapiens si sono mai accoppiati?

Un cranio di 55mila anni fa costituisce la prova archeologica più antica dell’incrocio tra Neanderthal e Sapiens. È stato ritrovato nella grotta Manot in Israele e la scoperta è stata pubblicata ~ rivista Nature dai ricercatori dell’Università di Tel Aviv.

È il secondo reperto paleontologico in cui si riscontra la mescolanza tra le due specie umane: il primo ritrovamento è avvenuto nel Riparo Mezzena, presso Verona, e risale a un periodo successivo, intorno ai 40mila anni fa.



Il cranio di Manot è tipico di Homo sapiens ma manifesta alcune caratteristiche dei Neanderthal, come il rigonfiamento delle strutture ossee e una “fossa” sul retro del cranio. Appartiene a un adulto di cui non è possibile stabilire il sesso. Di recente è stato dimostrato grazie alla genetica che si sono verificati incroci familiari tra le due specie (il 4 per cento del DNA dell’uomo moderno deriva dai Neanderthal).

La genetica non è però in grado di dire quando tali accoppiamenti, che hanno dato vita a prole, siano avvenuti, mentre l’archeologia può fissare ora questa datazione intorno ai 60mila anni fa, aggiungendo anche informazioni sul percorso di questo mix: secondo la nuova teoria, in quell’epoca Homo sapiens sarebbe uscito dall’Africa entrando nel Medio Oriente abitato dai Neanderthal, 10-15 mila anni prima che lo stesso mescolamento avvenisse in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline