Perché di giorno non si vedono le stelle?


Perché di giorno non si vedono le stelle?

Le stelle di giorno
Perché di giorno non si vedono le stelle?

Al sorgere del Sole, tutte le stelle e gli altri corpi celesti che arricchivano il buio cielo notturno iniziano piano piano a svanire, ma tutti sappiamo che in realtà si trovano ancora lì anche se non riusciamo più a vederli.

Generalmente si pensa che questo fenomeno sia dovuto al Sole, che essendo l’oggetto più luminoso che si vede dalla Terra, oscura con la sua luce tutto il resto. Questo in parte è vero, ma non basta da solo a spiegare il fenomeno, perché se per esempio andassimo sulla Luna, vedremmo anche di giorno la volta celeste buia e tutti i corpi luminosi al loro posto.



La ragione è che sul nostro Pianeta è presente l’atmosfera mentre sulla Luna no. Nella nostra atmosfera infatti ci sono particelle liquide e solide in sospensione che diffondono la luce solare in tutte le direzioni, come se fossero tanti piccoli specchi che rendono il cielo più brillante e luminoso.

In realtà, vi è un pianeta che si può vedere chiaramente in pieno giorno, a patto di sapere dove guardare: Venere. Essendo l’oggetto più luminoso del cielo dopo il Sole e la Luna, Venere raggiunge il massimo di brillantezza poco prima dell’alba o poco dopo il tramonto, e per questo motivo anticamente veniva chiamato “Stella dei Mattino” o “Stella della Sera“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*