Cos’è la sindrome di Rebecca?


Cos’è la sindrome di Rebecca?

La sindrome di Rebecca, conosciuta anche come gelosia retroattiva. Chi continua a pensare agli ex del partner senza riuscire a vivere serenamente la relazione, si comporta infatti come la protagonista del film Rebecca la prima moglie, di Alfred Hitchcock, ispirato al romanzo di Daphne du Maurier.

La storia narra di una giovane donna che sposa un vedovo, ma è ossessionata dalla sua prima moglie defunta, Rebecca, che la governante continua ad ammirare ed esaltare.  Allo stesso modo, la gelosia retroattiva tormenta molte persone. Secondo un sondaggio del British Second Wives Club (il club britannico delle seconde mogli), il 78% delle donne sposate con vedovi ritiene di vivere nell’ombra della moglie defunta, mentre il 63% ha dichiarato di sentirsi rifiutato dalla famiglia e dagli amici del marito.



Alla base di tali sentimenti c’è spesso un personale senso di insicurezza o la paura di non “possedere totalmente” il partner. La gelosia retroattiva femminile è generalmente del primo tipo: si teme di non essere “la migliore”, mentre quella maschile è di solito basata sul rifiuto della condivisione della partner con altri uomini, perfino se defunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*