Perché Marte è il Pianeta Rosso?


Perché Marte è il Pianeta Rosso?

Marte è il Pianeta Rosso
Perché Marte è il Pianeta Rosso?

Se in una limpida notte buia alziamo gli occhi al cielo in direzione del quarto pianeta del nostro Sistema Solare, possiamo ammirare un puntino luminoso che spicca tra gli altri per il suo intenso colore rosso. Nel corso dei secoli diverse popolazioni sono riuscite a distinguerlo tra gli altri pianeti e, per via del suo colore, lo hanno associato a qualcosa di negativo come la guerra (da qui il nome Marte, dio della guerra per i Romani).

Grazie alle missioni su Marte, e in particolare ai rover Spirit, Opportunity e Curiosity che hanno analizzato il suolo e l’atmosfera marziana, adesso sappiamo che il suo colore, se osservato da vicino, presenta diverse sfumature, dall’arancione al rosso al marrone. Infatti, si è scoperto che la sua superficie è interamente ricoperta di ossidi di ferro, lo stesso elemento che conferisce una tonalità rossastra alla ruggine e al nostro sangue.



Non si sa ancora la ragione di questa abbondanza di ossidi di ferro sul pianeta rosso. Secondo una teoria non ancora dimostrata, mentre nella Terra 4,5 miliardi di anni fa gli elementi ferrosi si concentrarono subito nel nucleo interno, su Marte alcune tracce rimasero in superficie a causa delle ridotte dimensioni del pianeta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline