La statura è genetica?


La statura è genetica?

Si stima che la statura sia determinata per l’80 per cento dal patrimonio genetico, ma finora erano state individuate varianti che spiegavano solamente il 10-12 per cento delle diversità nell’altezza della popolazione umana.

Per cercare di comprendere la restante parte dei meccanismi del DNA legati a questa caratteristica, oltre 400 ricercatori di 300 università e centri di ricerca hanno collaborato in uno studio gigantesco (non a caso chiamato GIANT) condotto su ben 253.288 soggetti.



Gli scienziati hanno analizzato sistematicamente tutte le variazioni presenti nel genoma di ciascun individuo, e ben 697 di queste sono risultate coinvolte nell’influenzare la statura di una persona.

Queste varianti geniche sono concentrate in 423 regioni del genoma. Delle varianti individuate, molte non hanno rappresentato una sorpresa perché comunque sono vicine a geni già noti per il loro legame con la crescita.

Alcuni casi, invece, hanno evidenziato un ruolo anche da parte di geni conosciuti per svolgere funzioni diverse, mai prima direttamente collegate allo sviluppo dello scheletro, come la crescita cellulare, il metabolismo del collagene (un componente osseo) e del solfato di condroitina (un componente della cartilagine)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline