Perché la pelle in acqua raggrinzisce?


Perché la pelle in acqua raggrinzisce?

Ecco perché le dita si raggrinziscono stando troppo in acqua
Perché la pelle in acqua raggrinzisce?

Se restiamo tanto in acqua la pelle raggrinzisce. Il fenomeno del raggrinzimento della pelle quando ha un contatto prolungato con l’acqua sono state dedicate molte ricerche. Le “rughe” sui polpastrelli sono causate dalla costrizione dei vasi sanguigni e rappresentano una reazione da parte del sistema nervoso.



Uno studio condotto dalla Newcastle University sostiene di aver trovato il motivo di questa reazione. Pubblicata sulla rivista scientifica Biology Letters della Royal Society, l’analisi sostiene che il raggrinzimento è un adattamento all’ambiente acquatico che consente di migliorare la presa sugli oggetti bagnati.

Gli studiosi sono arrivati a questa conclusione tramite un esperimento che ha coinvolto due gruppi di persone, uno con le mani raggrinzite e l’altro no. Entrambi dovevano prendere in acqua una biglia liscia e farla passare attraverso una fessura per poi depositarla con l’altra mano in un contenitore.

I volontari che hanno condotto la prova con le mani lisce hanno ottenuto risultati sensibilmente inferiori a chi invece aveva le dita raggrinzite. Il fenomeno è verosimilmente un retaggio antico di una fase della nostra evoluzione”, sostengono gli esperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*