Che cos'è la sindrome da alimentazione notturna?

Che cos’è la sindrome da alimentazione notturna?


Che cos’è la sindrome da alimentazione notturna?

Svegliarsi di notte per mangiare
Che cos’è la sindrome da alimentazione notturna?

La sindrome da alimentazione notturna costringe a svegliarsi di notte per mangiare, con conseguenza sull’aumento del peso e sulla stanchezza del giorno dopo.

Il Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, negli Usa ha rilevato che questa patologia dipende dall’alterazione del funzionamento coordinato di una coppia di proteine, PER1 e PER2, responsabili della sincronizzazione del ritmo sonno-veglia con l’alimentazione. In questo modo, gli esperti ritengono di aver trovato la base scientifica (e nel caso specifico genetica) di questo disturbo che finora sfuggiva alle classificazioni.



La ricerca è partita da precedenti analisi che mostravano come la proteina PER 2, mutando, comportasse disturbi del sonno. Da lì è iniziata una sperimentazione nei topi che ha confermato e ampliato il ruolo di PER 2 nei ritmi circadiani (quelli che regolano il ciclo sonno veglia e sincronizzano l’organismo con le ore della giornata) aggiungendo il ruolo anche della proteina PER 1.

Oltre a modifiche dei ritmi del sonno, si è registrata la tendenza dei topi coinvolti nell’esperimento a mangiare prima degli altri, e anche prima di aver completato il proprio riposo.

Su questa base i ricercatori hanno ipotizzato che in condizioni normali le due molecole analizzate agiscano in modo sincronizzato, ma che sia sufficiente la mutazione in una delle due proteine per eliminare questo legame e spaiare l’abbinata tra l’alimentazione e il ritmo sonno-veglia.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*