I nei sono pericolosi?

I nei sono pericolosi?


I nei sono pericolosi?

La pericolosità dei nei
I nei sono pericolosi?

Solo alcuni nei – che derivano dall’accumulo di melanociti, le cellule della pelle che sintetizzano la melanina – sono pericolosi.

Le caratteristiche normali di un neo – che in qualche modo ne garantiscono l’essere innocuo – sono la forma simmetrica di solito tonda, i bordi definiti, il colore omogeneo. Occorre invece fare un controllo se il neo è asimmetrico, se cresce all’improvviso, se ha il bordo frastagliato, se è più grande di 5-6 millimetri, se non ha un colore omogeneo.

Secondo alcuni studi, inoltre. il numero di nei sul corpo sembra poter essere la spia di situazioni diverse fra loro. Da un lato, una ricerca americana e una francese pubblicate sulla rivista Plos Medicine sostengono di aver registrato che nelle donne di mezza età un maggior numero di nei corrisponde a un piccolo ma significativo aumento del rischio di tumore al seno.



Un’ipotesi che gli scienziati hanno avanzato per spiegare questa correlazione è che i nei siano un marcatore dell’esposizione agli ormoni sessuali.

D’altro lato, i ricercatori del King’s College di Londra affermano che una maggiore quantità di nei corrisponda a un minore invecchiamento. Essi hanno confrontato 1200 gemelle non identiche scoperto che quelle che avevano oltre cento “macchie” sulla pelle avevano muscoli, cuore e occhi più sani e un aspetto più giovanile rispetto alle sorelle.

I nei possono esserci dalla nascita o comparire durante la vita, e negli anni subiscono cambiamenti: la maggior parte tende a diventare più chiara o più sporgente, ma spesso queste caratteristiche non costituiscono una minaccia.

Un falso mito da sfatare è  che le ferite sui nei siano pericolose: sempre meglio un controllo, ma i traumi esterni non influiscono sulla natura benigna o maligna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*