Qual è il gioiello più antico?


Qual è il gioiello più antico?

Il primo gioiello della storia
Qual è il gioiello più antico?

L’amore per gioielli e ornamenti non è una passione recente affidata a moderni designer. Già gli uomini di Neanderthal amavano i gioielli. Lo dimostrerebbe un ritrovamento realizzato dagli archeologi dell’Università di Ferrara nella grotta di Fumane, nel Veronese.



Si tratta di una conchiglia marina sulla quale sono state rinvenute tracce di ocra rossa. Sulla rivista Plos One gli studiosi hanno illustrato la conchiglia fossile della specie Aspa marginata. Il livello archeologico in cui è stata trovata la fa risalire a un periodo intorno ai 47 mila anni fa. Essa – che era un fossile vecchio di tre milioni di anni – è stata raccolta da un centinaio di chilometri di distanza dal luogo del ritrovamento ed è stata colorata e lavorata per essere indossata probabilmente al collo.

Cosa che sarebbe dimostrata dai segni di usura rilevati sul labbro interno, dove i gruppi sovrapposti di striature orientate perpendicolarmente all’asse principale del guscio farebbero pensare a un attrito continuo prodotto da un cordone. L’assenza di segni di utilizzo e di modifiche funzionali hanno fatto escludere che la conchiglia potesse essere un qualche tipo di utensile. Resta solo la possibilità che sia il primo gioiello della storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline