Perché la tigre dai denti a sciabola si è estinta?


Perché la tigre dai denti a sciabola si è estinta?

Il motivo dell'estinzione delle tigri dai denti a sciabola
Perché la tigre dai denti a sciabola si è estinta?

Nel Miocene e Pleistocene gli smilodonti e altre specie di tigri dai denti a sciabola rappresentavano l’emblema del predatore perfetto: corpi possenti muscolosi e agili che potevano raggiungere i 3 metri di lunghezza per 4 quintali di peso (Smilodon populator è il più grande felino mai esistito), terribili artigli e soprattutto lunghissimi canini di 20-30 centimetri con cui dissanguavano le grandi prede disponibili in quel periodo (come i mammut).

Tuttavia, 5-10mila anni fa questi animali si estinsero senza lasciare discendenti (non erano avi dei felini attuali ma una linea evolutiva indipendente). Secondo gli esperti, la causa principale di ciò fu il repentino raffreddamento del nord America e nord Europa terminato circa 10 mila anni fa, che determinò anche la scomparsa di grandi mammiferi come bradipi giganti, mastodonti e cammelli, prede principali dei felini.



Questi erbivori giganti furono sostituiti da cervi più piccoli e agili, difficilmente cacciabili dalle tigri. Un
recente studio dell’università statunitense di Hanover sostiene che la glaciazione che determinò il declino della megafauna della parte più settentrionale dei continenti fu causata dall’impatto sulla Terra di un asteroide.

Comunque, qualunque sia stata la causa del cambiamento climatico, le tigri dai denti a sciabola, in quel periodo di scarsità di prede, si trovarono davanti anche un nuovo astuto nemico: l’uomo, che con la caccia indiscriminata diede loro il colpo di grazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*