Perché alcune persone sono sempre in ritardo?


Perché alcune persone sono sempre in ritardo?

Come mai ci sono persone ritardatarie?
Perché alcune persone sono sempre in ritardo?




Hanno difficoltà nel calcolare il tempo e sottostimano quello necessario per svolgere le loro attività. Cosi, danno appuntamenti irrealistici e si ritrovano ancora affaccendati quando dovrebbero già uscire di casa. In genere hanno una personalità che rientra in quella che gli psicologi definiscono di “tipo B“: sono rilassati, amano prendersela comoda e sono indulgenti con se stessi e con gli altri. Jeff Conte, psicologo dell’Università di San Diego (Usa), ha riscontrato che nella mente del tipo B un minuto dura 77 secondi: vale a dire che i loro “20 minuti” equivalgono a quasi 26 minuti reali.

Tutto l’opposto del tipo A, per il quale i minuti durano solo 58 secondi: sono persone impazienti e insofferenti verso i ritmi altrui, che non tollerano le perdite di tempo. Nei ritardatari cronici vi è anche una tendenza a fare più cose contemporaneamente. Infatti, con un’altra ricerca, condotta su 181 operatori della metropolitana di New York, Conte ha scoperto che le persone più inclini a impegnarsi su tanti fronti arrivavano anche più spesso in ritardo al lavoro: fare troppe cose, infatti, rende più difficile restare consapevoli di ciò che si sta svolgendo e del tempo che occorre per terminarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*