Perché i gatti danno più allergie rispetto agli altri animali?


Perché i gatti danno più allergie rispetto agli altri animali?

Come mai molte persone sono allergiche ai gatti?
Perché i gatti danno più allergie rispetto agli altri animali?

Innanzitutto perché passano tutto il tempo a leccarsi: tra le sostanze prodotte dai gatti che possono provocare reazioni allergiche in noi umani la principale è una proteina chiamata Fel d 1, che si trova principalmente nella saliva e nelle ghiandole sebacee. Leccandosi, il gatto se la sparge sul corpo, ricoprendosi di fatto di uno strato di allergeni che possono poi diffondersi nell’aria rimanendo attaccate ai peli o alla pelle morta. Non solo: la Fel d 1 è una molecola piccola e leggera (più piccola degli equivalenti canini come la Can f 1), che rimane in sospensione molto a lungo, ed è anche particolarmente appiccicosa.



Chi ha un gatto in casa rischia così di portare con sé l’allergene ovunque vada: ecco perché una persona allergica può sviluppare i sintomi di un attacco allergico anche se non ci sono gatti presenti. È quasi impossibile evitare l’esposizione alla Fel d 1 se si ha un gatto: l’unico modo per proteggersi dall’allergia è usare farmaci che combattono i sintomi (per esempio gli antistaminici), oppure sottoporsi a un ciclo vaccinale che può dare una protezione più duratura.

Di recente è stato poi sviluppato dall’azienda Purina un alimento, Pro Plan Live Clear, che agisce direttamente sul Fel d 1 prodotto ad esempio nella bocca del gatto, inattivandola: in questo modo, secondo i dati di studio diffusi dall’azienda, c’è una riduzione media del 47% dell’allergene sul pelo del gatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*