Quanto possono costare le pecore?


Quanto possono costare le pecore?

La pecora più costosa al mondo
Quanto possono costare le pecore?




Oltre 400mila euro, se si tratta di una razza pregiata come la Texel. La pecora più costosa del mondo, fino a oggi, è infatti il montone Double Diamond, venduto all’asta nella città scozzese di Lanark al prezzo record di 367.500 sterline inglesi, poco meno di 430mila euro. Le pecore Texel sono originarie dei Paesi Bassi, in particolare dell’omonima isola nel Mare del Nord, dove la loro presenza fu rilevata per la prima volta a metà del XIX secolo.

Per ottenere animali ancora più adatti all’allevamento, le Texel furono incrociate con esemplari delle razze Lincoln e Leicester. Oggi sono allevate come razza pura in vari Paesi, dal Regno Unito all’Italia fino alla Nuova Zelanda. Si distinguono per una corporatura grossa ma muscolosa, non hanno corna e le loro carni presentano un basso contenuto di grassi. Le caratteristiche di resistenza, insieme al carattere docile, le rendono facili da allevare in climi differenti, per la produzione di lana, latte e carne di alta qualità.

Double Diamond, la cui offerta iniziale partiva da 10.500 sterline, è stato venduto dall’allevatore Charlie Boden a tre agricoltori, intenzionati a mettere su un allevamento di pecore. In precedenza il record del costo più alto apparteneva a un altro montone Texel, Deveronvale Perfection, venduto nel 2009 per quasi 270mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*