I film commoventi rendono felici?


I film commoventi rendono felici?

Film commoventi e felicità
I film commoventi rendono felici

Sì, a patto che guardandoli ci si commuova davvero: pare infatti che chi piange, dopo circa 90 minuti dalla fine del film, viva un picco di felicità. Lo hanno scoperto all’Università di Tilburg (Olanda), dove hanno studiato le reazioni di 60 volontari alla visione di due film ad alto impatto emotivo: La vita è bella di Benigni e Hachiko – II tuo migliore amico (la storia commovente del legame tra un cane e il suo padrone). L’umore di chi non si era commosso subiva un calo subito dopo la fine dei film, per poi tornare ai livelli di partenza. Invece, chi aveva pianto dopo un’ora e mezza era decisamente più gioioso di prima.

Uno sbalzo di umore dovuto alla funzione liberatoria delle lacrime. Infatti, secondo William Frey, biochimico dell’Università del Minnesota, il pianto serve anche ad espellere gli ormoni prodotti in eccesso quando si accumula tensione emotiva. Ne risulta un sollievo che può sfociare in una sensazione di felicità, Ma l’effetto dei film strappalacrime dipende anche dalla compagnia, come osservato all’Università di Cardiff (Galles) su un campione di donne: i film allegri risultano più gioiosi e quelli drammatici meno tristi se visti insieme alle amiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*