Che cosa sono i funghi radiotrofici?


Che cosa sono i funghi radiotrofici?

Che cosa sono i funghi radiotrofici?
Che cosa sono i funghi radiotrofici?




Particolari funghi, scoperti nel 1991 all’interno della centrale di Chernobyl, in grado di assorbire le radiazioni convertendole in molecole necessarie al loro metabolismo. Le loro cellule, infatti, contengono una particolare forma di melanina, modificata dalle radiazioni, che permette di utilizzare i raggi gamma per produrre molecole per il loro sostentamento, come la clorofilla permette alle cellule delle piante e di altri organismi di produrre zuccheri semplici grazie alla radiazione solare.

Nel laboratorio dell’Albert Einstein College of Medicine di New York di Arturo Casadevall si è visto che questi funghi crescono tanto più quanto più è intenso il campo di radiazioni in cui sono immersi. Intravedendo la possibilità di utilizzarli come schermo alle radiazioni presenti nello spazio, negli ultimi anni una specie di questi funghi, il Cryptococcus neoformans, è stato fatto crescere all’esterno della Stazione Spaziale Internazionale. Con risultati promettenti, secondo uno studio preliminare dei ricercatori dell’Università del North Carolina, Stanford e Nasa Ames research center.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*