I draghi sono esistiti davvero?


I draghi sono esistiti davvero?

I draghi esistono?
I draghi sono esistiti davvero?




Bologna, 13 maggio 1572: fuori dalle mura della città, un contadino si imbatte in un drago e lo uccide. Inizia così la storia del “drago di Bologna” descritto nei libri dell’epoca. Il corpo fu affidato per l’autopsia a Ulisse Aldrovandi (1522-1605), uno dei più famosi naturalisti dell’epoca, padre della Storia naturale moderna.

Oggi, alcuni ricercatori mettono in relazione la comparsa del drago con l’evento accaduto quello stesso giorno, l’elezione a Papa del bolognese Ugo Boncompagni (1502-1585) con il nome di Gregorio XIII. Il pontefice, con un drago nell’insegna araldica di famiglia, era un parente di Aldovrandi da parte di madre. L’ipotesi è che lo scienziato abbia creato a tavolino quell’essere cucendo insieme carcasse di vari animali, e questo per dimostrare che il drago era un fatto naturale e non un segno di sventura, per di più associato al demonio e considerato anticristiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*