Quanti rifiuti elettronici produciamo?


Quanti rifiuti elettronici produciamo?

I rifiuti elettronici che produciamo
Quanti rifiuti elettronici produciamo?




Nel 2019, il mondo ha generato 53,6 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici: in pratica, tutti i prodotti che funzionano con una batteria o una spina (sono soprattutto monitor, cellulari, lampade).È un record mai raggiunto finora: gli scarti tecnologici, infatti, sono aumentati del 21% negli ultimi 5 anni. E nei prossimi 10 anni potrebbero aumentare del 50%, raggiungendo i 74 milioni di tonnellate.

I dati sono contenuti nel Global E-waste Monitor 2020 delle Nazioni Unite. Per dare un’idea, i rifiuti elettronici generati lo scorso anno sono stati 7,3 kg per ogni abitante della Terra. Se fossero messi tutti in fila, formerebbero una linea lunga 125 km. Di tutti questi scarti è stato raccolto e riciclato solo il 17,4%: un doppio peccato. Primo, perché contengono materiali preziosi(fra cui oro, argento, rame, platino) per un valore stimato di 57 miliardi di dollari. Secondo, perché sono un pericolo per la salute e l’ambiente: contengono infatti additivi tossici o sostanze pericolose come il mercurio, che danneggiano il cervello e il sistema nervoso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*