Quando sono stati usati i primi carri armati?


Quando sono stati usati i primi carri armati?

 Saint-Chammond, uno dei primi carri armati usati durante la Grande Guerra
Quando sono stati usati i primi carri armati?

La progettazione di mezzi corazzati cominciò a svilupparsi già all’inizio del XX secolo, ma fu solo durante la prima guerra mondiale che vennero costruiti i primi carri armati. Fu il colonnello inglese Ernest Swinton (1868-1951) a pensare a un veicolo armato tipo trattore e il futuro primo ministro Winston Churchill (1874-1965) sostenne la sua idea e fondò il Comitato Navi Terrestri, che nel dicembre 1915 costruì il primo carro armato della storia, soprannominato Big Willie o Mother, lungo 10 metri e pesante 28 tonnellate. La prima serie di 150 carri armati, i Tank Mark I, leggermente differente dal prototipo, arrivò nel 1916.



Nello stesso periodo, l’esercito francese, grazie all’operato del colonnello Jean-Batipste Estienne (1860-1936), iniziò la realizzazione di due tipi di carri armati, lo Schneider CA1 e il Saint-Chamond. La prima battaglia della storia in cui furono usati questi cingolati fu quella del 15 settembre 1916, durante l’offensiva della Somme, nella Francia settentrionale. Questo scontro, che vide opporsi lo schieramento franco-inglese a quello tedesco, fu uno dei più lunghi e sanguinosi della Grande Guerra: iniziò il primo luglio 1916, durò quasi quattro mesi e fece oltre un milione di vittime, tra morti, feriti e dispersi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*