Chi ha inventato la macchina da scrivere?


Chi ha inventato la macchina da scrivere?

Quando è nata la macchina da scrivere?
Chi ha inventato la macchina da scrivere?




Il percorso che ha portato all’affermazione di questo fondamentale strumento di scrittura è stato abbastanza lungo e complesso. Sembra che la storia della macchina da scrivere abbia avuto inizio a metà del XVI secolo, quando un tipografo italiano, Francesco Rampazetto, ideò un suo rudimentale antenato, che, però, non ebbe molta fortuna. Nei secoli successivi, altri inventori si dedicarono alla sperimentazione e si diffusero differenti esemplari, più o meno funzionanti.

La produzione industriale prese il via negli anni Settanta dei XIX secolo, con il prototipo dello statunitense Christopher Latham Sholes (1819 -1890) realizzato, in collaborazione con i connazionali Carlos Glidden (1834 – 1877) e Samuel Willard Soulé (1830-1875), per la Remington. In Italia, la prima fabbrica specializzata fu quella di Camillo Olivetti (1868-1943), inaugurata a Ivrea, in Piemonte, nel 1908.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*