I parti gemellari sono aumentati rispetto al passato?


I parti gemellari sono aumentati rispetto al passato?

I gemelli stanno aumentando?
I parti gemellari sono aumentati rispetto al passato?




Sì, stanno nascendo più gemelli che mai. Dagli anni ’80 il tasso di parti gemellari è aumentato del 33%, passando da 9 a 12 casi ogni 1.000 parti. Ciò significa che ogni anno, nel mondo, nascono circa 1,6 milioni di gemelli. Oppure, in altri termini, che ogni 42 neonati, uno ha un gemello. L’ha accertato uno studio dell’Università di Oxford, pubblicato su Human Reproduction, che ha esaminato le statistiche sulle nascite in 112 Paesi fra il 1980 e il 2015.

In Africa il tasso di gemellaggio è alto per motivi genetici tipici delle popolazioni locali e per l’elevato tasso di natalità. Negli altri Paesi, soprattutto i più ricchi, dipende dal fatto che le madri generano figli in età avanzata, e la probabilità di avere figli gemelli aumenta con l’età. Ha un peso anche la maggior diffusione delle tecniche di inseminazione artificiale, stimolazione ovarica e fecondazione in vitro. L’aumento di parti gemellari ha però anche implicazioni mediche, perché comportano maggiori probabilità di complicanze per madri e neonati, sia durante la gravidanza sia nel corso del parto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*