Che cos’era la corte dei miracoli?


Che cos’era la corte dei miracoli?

La corte dei miracoli
Che cos’era la corte dei miracoli?




L’espressione “corte dei miracoli” viene fatta risalire al periodo medioevale, e fa riferimento ai luoghi di Parigi in cui, di notte, si radunavano gruppi di emarginati: mendicanti, ladri, lebbrosi, disabili veri o presunti e tutti coloro che erano
costretti a vivere lontano dalla società. Durante il giorno, molte di queste persone chiedevano l’elemosina in città
fingendo o esagerando menomazioni e malattie per impietosire e truffare i passanti; quando arrivava la notte,
non avendo altro posto dove dormire, si riunivano in cortili e vicoli.

Così, quando tornavano alla corte, molte delle infermità che avevano finto durante la giornata svanivano come, appunto, per “miracolo”. Storicamente, il fenomeno era diffuso intorno al XVII secolo, ma la letteratura romantica lo ha fatto risalire ai cortili parigini del Medioevo; la più famosa cour des miracles è infatti descritta da Victor Hugo nel romanzo Notre Dame de Paris del 1831.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*