Cos’è la sindrome da amarezza cronica?


Cos’è la sindrome da amarezza cronica?

Stress da lavoro precario
Cos’è la sindrome da amarezza cronica?




Uno dei principali sintomi della cosiddetta sindrome da amarezza cronica, disturbo strettamente legato alla diffusione delle forme di lavoro precario, è dato dalla persistente e ossessiva sensazione di instabilità relativa al proprio impiego e alla conseguente e costante paura di perderlo all’improvviso.

Chi soffre di sindrome da amarezza cronica rimugina di continuo su ingiustizie, reali o immaginate, consumatesi sul posto di lavoro, perde l‘autostima e non riesce più ad avere ben chiari obiettivi e prospettive lavorative, trovandosi in balìa di un ampio senso di rassegnazione, onnipresente e invalidante, che arriva a insidiarsi anche negli aspetti della sua vita sociale e di quella intima.

Poiché la somatizzazione corrisponde all’espressione fisica di disagi psicologici che in ambito lavorativo si acuiscono a causa di tensioni di vario tipo, gli effetti della sindrome dell’amarezza cronica si manifestano, oltre che interiormente, anche a livello fisico, sotto forma di coliti, gastriti e cefalee da tensione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*