Lo stress può essere contagioso?


Lo stress può essere contagioso?

Lo stress è contagioso?
Lo stress può essere contagioso?

Non solo risate e sbadigli, anche il tanto odiato stress è contagioso e a veicolarlo basterebbe un semplice incrocio di sguardi. Stando agli esiti di uno studio condotto da vari ricercatori del Max Planck Institute for Human Cognitive and Brain Sciences di Lipsia e della Technische Universitat di Dresda, la vicinanza e l’osservazione di una persona stressata possono determinare l’immediata diffusione del malessere anche in chi non ne è stato direttamente colpito.



In questo modo aumenterebbero infatti i valori dell’ormone del cortisolo, la cui elevata presenza nel sangue è appunto indice di stress. In particolare, nella dinamica da contagio svolgono un ruolo importante i legami affettivi: la percentuale dei casi in cui è stato registrato un notevole aumento dei valori del cortisolo è pari al 40 per cento quando fra osservatore e osservato vi è un legame intimo; nei casi in cui si ha di fronte uno sconosciuto è stato invece riscontrato un aumento dei livelli dell’ormone dello stress del 10 per cento.

Inoltre, l’aumento di cortisolo è stato rilevato anche in rapporto alla visione di una persona stressata filtrata da uno specchio (30 per cento) o dal video (24 per cento): gli stessi programmi televisivi che mettono in relazione gli spettatori con situazioni angosciose e irritanti possono infatti trasmettere malessere e stress a livello ormonale, seppur in percentuali ridotte, semplicemente facendo rivivere le medesime situazioni tramite il naturale meccanismo di immedesimazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*