Andare d’accordo con il vicino fa bene alla salute?


Andare d’accordo con il vicino fa bene alla salute?

È importante andare d'accordo con il vicinato?
Andare d’accordo con il vicino fa bene alla salute?

Pare proprio di sì, e in misura consistente. Secondo uno studio della Michigan University pubblicato sul  specie negli anziani. Secondo quanto emerso da un’analisi su cinquemila settantenni per quattro anni, stabilire relazioni amichevoli con le persone del vicinato riduce il rischio di attacchi cardiaci. Le “cavie” erano per lo più donne sposate prive di problemi cardiaci precedenti la ricerca.



Gli studiosi hanno chiesto loro di valutare quanto si sentissero integrati nella comunità, quanto considerassero amichevoli i vicini di casa e pensassero di poter contare sul loro aiuto in caso di difficoltà. Età, sesso, stato civile, stile di vita, peso, diabete, ipertensione e salute mentale sono stati anch’essi registrati in quanto considerati fattori che tendenzialmente incidono sulla salute cardiovascolare. Alla fine i ricercatori hanno confrontato i dati delle 148 persone che durante lo studio sono morte per crisi cardiaca con quelli degli altri volontari.

Ne hanno ricavato il risultato che chi aveva indicato un punteggio più alto nei rapporti di buon vicinato aveva un rischio cardiaco fino al 67 per cento inferiore a chi invece aveva indicato il punteggio più basso. Secondo gli studiosi i rapporti di buon vicinato oltre a creare un clima più sereno (in Italia le liti condominiali sono tra le principali motivazioni di cause civili) potrebbero anche essere utili nell’incentivare benefiche abitudini di vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*