Come andare d’accordo con il capo?


Come andare d’accordo con il capo?

Andare d'accordo con il datore di lavoro
Come andare d’accordo con il capo?




Il capo è il mio cliente e il mio lavoro è il prodotto, da presentargli al meglio affinché lui lo “compri”, cioè lo apprezzi. Secondo Odile Robotti, psicologa esperta di leadership e docente all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, è questa la premessa per andare d’accordo con il proprio capo: l’uomo o la donna che, ci piaccia o meno, può più di tutti influire sulla nostra carriera.Altro suggerimento: adeguarsi al modo di comunicare che il capo preferisce.

Ad esempio al mattino o a fine giornata, con email o di persona, approfondendo ogni dettaglio o in modo sintetico. In terzo luogo, dare massima disponibilità durante l’orario di lavoro, ma stabilire anche delle regole (per esempio, non bisogna permettergli di disturbarvi nei weekend). Quarto: capire se preferisce vedere il lavoro concluso o se invece ama essere aggiornato sui dettagli operativi. Quinto: trovare il modo per capire se è veramente soddisfatto del nostro operato, per correggere eventualmente il tiro. Infine, andare nella sua stessa direzione, anche se non ci convince del tutto. Magari riuscendo a prevenire le sue necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*