La forma del naso è influenzata dal clima?


La forma del naso è influenzata dal clima?

Il clima influenza la forma del naso?
La forma del naso è influenzata dal clima?




Pare proprio di sì. Lo sostiene un gruppo di genetisti statunitensi che ha misurato attraverso immagini in 3D il naso di 476 persone originarie di differenti aree climatiche dell’Africa, dell’Asia e dell’Europa. Risultato: i discendenti di chi viveva in zone calde e umide hanno la tendenza ad avere la base del naso più larga e le narici più grosse rispetto a chi invece discendeva da popolazioni che abitavano zone più fredde e secche.

Potrebbe trattarsi di un adattamento evolutivo, spiegato dal fatto che il naso, oltre a permetterci di respirare, ha anche la funzione fisiologica di riscaldare l’aria inspirata portandola alla temperatura del corpo e di saturarla di vapore acqueo prima che questa raggiunga le sensibili mucose delle vie respiratorie: questo lavoro viene svolto più efficacemente da narici lunghe e strette. Sul piano individuale, invece, la forma del naso è ereditata attraverso la trasmissione di 4 differenti geni: uno determina l’attaccatura, due le narici e uno la punta. Ecco perché i nasi sono tanto diversi tra loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*