Di che cosa è fatto il polo positivo delle pile?


Di che cosa è fatto il polo positivo delle pile?

Di che cosa è fatto il polo positivo delle pile?
Di che cosa è fatto il polo positivo delle pile?




In quelle alcaline, che sono state inventate negli anni Sessanta del secolo scorso e che da sole costituiscono la metà del mercato mondiale delle pile, il polo positivo (detto catodo) è costituito da un ossido metallico (biossido di manganese in polvere) mentre il polo negativo (detto anodo) è formato da un metallo, lo zinco.

Trai due poli viene inserito un elettrolito, una soluzione di idrossido di potassio che consente la conduzione elettrica. Si tratta di una sostanza alcalina che ha permesso di triplicare la durata di carica rispetto alle più antiche pile zinco-carbone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*