Esistono terre di nessuno?


Esistono terre di nessuno?

Le terre di nessuno
Esistono terre di nessuno?

Si. In Antartide ci sono alcune “terre di nessuno” per le quali c’è un accordo internazionale di rinuncia alla rivendicazione. Altri territori sono invece reclamati da diversi Paesi e sono oggetto di diatribe internazionali. Ma il caso più curioso è quello di Bir Tawil, un’area desertica dì 2.000 kmq abitata da circa 800 nomadi.



Si trova al confine tra Egitto e Sudan, ma entrambi I Paesi ne rifiutano Il possesso, perché quando la Gran Bretagna ne disegnò i confini, all’inizio del 1900, creò due aree: Bir Tawil e Hala’ib, che affaccia sul Mar Rosso ed è più grande. Chi possiede una delle due regioni deve rinunciare all’altra. Così, siccome entrambe vogliono Hala’ib, la trattativa è bloccata.

Nel frattempo, James Heaton , cittadino Usa, vi ha piantato una bandiera e si è autonominato re del (da lui) battezzato Regno del Nord Sudan… ora in attesa di riconoscimento internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*