Cosa sono le guerre della banana?


Cosa sono le guerre della banana?

La guerra delle banane
Cosa sono le guerre della banana?

Le cosiddette “banana wars” furono una lunga serie di cruenti colpi di Stato, conflitti e interventi armati, scatenati dagli Stati Uniti tra il 1898 e il 1934 per controllare la coltivazione e il commercio delle banane, prodotte dai Paesi dell’America Centrale e da alcune isole caraibiche.

Dopo la vittoria nella guerra ispano-americana del 1898, in cui strapparono alla Spagna le isole di Porto Rico, Guaco e le Filippine, gli Usa iniziarono infatti a imporre la propria egemonia su tutta l’area del Centroamerica e dei Caraibi, ricorrendo spesso a golpe e occupazioni militari, che coinvolsero tra gli altri Haiti, la Repubblica Dominicana, il Nicaragua, il Messico e l’Honduras.



Obiettivo del governo statunitense era la difesa dei lucrosi interessi della United Fruit Company (oggi “Chiquita“), grande azienda a stelle e strisce impegnata nello sfruttamento agricolo dei territori mesoamericani, luoghi di produzione di cacao, zucchero e, appunto, banane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*