A che serve la spettroscopia astronomica?


A che serve la spettroscopia astronomica?

A cosa serve la spettroscopia astronomica?
A che serve la spettroscopia astronomica?

Grazie alla spettroscopia astronomica è possibile analizzare la composizione chimica dei corpi celesti distanti anche milioni di anni luce dalla Terra. Questa tecnica consiste nell’ottenere lo spettro della luce emessa o riflessa da un pianeta o da una stella e in tal modo individuare tutte le lunghezze d’onda assorbite.



Ogni elemento chimico, infatti, assorbe una precisa lunghezza d’onda, come se avesse una sua firma caratteristica. Fu lo scienziato tedesco Joseph von Fraunhofer nel 1814 a realizzare il primo spettroscopio astronomico a reticolo di diffrazione con cui riuscì a misurare lo spettro del Sole e di alcune stelle, notando che c’erano delle differenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*