Chi ha inventato le ferie pagate?


Chi ha inventato le ferie pagate?

Quando sono nate le ferie pagate?
Chi ha inventato le ferie pagate?

I primi a riconoscere un periodo di vacanza retribuita ai loro dipendenti furono i banchieri inglesi: l’istituzione delle ferie pagate vide infatti il suo primo atto ufficiale in Inghilterra, nel 1871, con il Bank Holiday Act, che sanciva 4 giorni di ferie per i dipendenti delle banche di Inghilterra, Galles e Irlanda. L’idea fu copiata altrove, a partire dal Canada “britannico” e dagli Stati Uniti.



Francia e Italia si contesero il primato di aver esteso le ferie a tutti i lavoratori. La prima approvò nel 1925 un progetto di legge per 15 giorni di ferie pagate d’estate, (promulgata nel 36). Nel 1927 il regime fascista con la Carta del Lavoro affermava “dopo un anno di ininterrotto servizio” il diritto a un periodo di “riposo feriale retribuito”, per numerose categorie lavorative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline