Chi ha inventato la gomma da masticare?


Chi ha inventato la gomma da masticare?

L'origine della gomma da masticare
Chi ha inventato la gomma da masticare?

La diffusione a livello industriale di questo prodotto risale al XIX secolo, ma l’utilizzo di questo dolciume, in diverse varianti, era noto fin dai tempi più remoti. Svariati reperti e documentazioni archeologiche evidenziano che numerose civiltà avevano l’abitudine di masticare prodotti simili. Nel 2007, per esempio, nel sito neolitico di Kiriekki in Finlandia, risalente a circa 5000 anni fa, è stato scoperto uno dei più antichi chewing-gum della storia: una piccola pallina di resina di betulla, con sopra, Den visibili, i segni dei denti.



Essa, probabilmente, era stata impiegata per scopi curativi o lenitivi, come alleviare le infiammazioni gengivali. Nella Grecia classica, inoltre, pare fosse molto consumata la resina, dalle proprietà antisettiche e purificanti, del lentisco, la pianta del mastice. Presso le popolazioni precolombiane, tra cui gli Aztechi e i Maya, invece, si faceva largo uso del chicle, gomma naturale che si estrae da alcuni alberi della famiglia delle Sapotaceae, appartenenti al genere Manilkara. La produzione moderna, su vasta scala, si sviluppò dalla seconda metà del XIX secolo e, alla base della ricetta, c’era proprio il chicle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline