A cosa servono i baffi dei gatti?


A cosa servono i baffi dei gatti?

Perché i baffi sono indispensabili per i gatti?
A cosa servono i baffi dei gatti?

Chiamati anche vibrisse, costituiscono una parte importante del sistema sensoriale di questo animale. Sono estremamente sensibili, inseriti in profondità nel derma in un follicolo pilifero dotato di terminazioni nervose e fibre muscolari che permettono al gatto di orientarle a suo piacimento. La radice è abbondantemente vascolarizzata, cosa che provoca un forte sanguinamento se la vibrissa viene strappata. Lo stelo è cilindrico, appuntito e ricco di terminazioni nervose sensoriali.



Funzionano come una specie di radar che serve al gatto per esplorare l’ambiente che lo circonda, per capire le distanze dagli oggetti, per comprendere se un’apertura è grande a sufficienza per passarci, per valutare forma e dimensioni di una probabile preda, per orientarsi di notte, per captare gli spostamenti d’aria prodotti dagli altri animali e la temperatura di ciò che li circonda. I ventiquattro baffi, dodici per parte, sono così importanti che senza di essi l’animale perderebbe i riferimenti e rischierebbe di morire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*