In estate il cervello funziona in modo differente?


In estate il cervello funziona in modo differente?

Il cervello in estate
In estate il cervello funziona in modo differente?

Sì. Secondo uno studio dell’Università di Liegi, in Belgio, il modo in cui funziona il cervello varia durante l’anno. I ricercatori hanno infatti esaminato le funzioni cerebrali di 28 persone mentre svolgevano test cognitivi in laboratorio nelle diverse stagioni. Hanno visto così che la capacità di attenzione era particolarmente vivace a giugno, vicino al solstizio d’estate, mentre era più bassa a dicembre, attorno al solstizio d’inverno.



Al contrario, i livelli di attività cerebrale legati alla memoria a breve termine raggiungevano il picco in autunno ed erano più bassi in prossimità dell’equinozio di primavera.  Inoltre, ricerche precedenti avevano mostrato che anche i livelli di alcuni neurotrasmettitori, come la serotonina, e di alcune proteine cerebrali coinvolte nell’apprendimento variano nel corso dell’anno. I meccanismi alla base delle differenze stagionali nell’attività cerebrale non sono però ancora chiari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline