Perché in estate è più raro ammalarsi?


Perché in estate è più raro ammalarsi?

Perché in estate è più raro ammalarsi?
Perché in estate è più raro ammalarsi?

Nel periodo estivo ci sono meno possibilità di “condividere” virus e batteri. Nei mesi invernali e con meno ore di luce, le persone passano più tempo a contatto in ambienti umidi e con poca ventilazione; questo crea un ambiente adatto per la proliferazione dei microrganismi e per la loro trasmissione. Una ricerca  condotta dall’Università di Cambridge ha sfatato il mito che in inverno il nostro sistema immunitario si “congeli” lasciando campo libero ai virus: tutt’altro.



Lo studio ha coinvolto circa 16.000 persone e ha rivelato che il sistema immunitario si attiva maggiormente nel periodo invernale per gli abitanti dell’emisfero boreale e nel corrispettivo dei nostri mesi estivi per chi risiede in quello australe. La differenza è più marcata a latitudini estreme, come ad esempio in Islanda, dove in estate il Sole è attivo quasi 24 ore (in inverno è quasi sempre buio), mentre nei Paesi equatoriali, dove le stagioni sono meno distinte, i geni risultano comunque più attivi nelle stagioni delle piogge, da giugno a ottobre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline