Perché le mamme non resistono al pianto di un bambino?


Perché le mamme non resistono al pianto di un bambino?

Bambini, mamme e pianto
Perché le mamme non resistono al pianto di un bambino?




Perché sono predisposte biologicamente a prenderlo in braccio. Il pianto è il primo atto comunicativo del bambino, e le donne, come le femmine di altri animali, rispondono a questo segnale avvicinandosi e prestando le attenzioni necessarie. Uno studio che ha coinvolto anche l’Università di Trento ha verificato, attraverso la risonanza magnetica funzionale, che, quando un bambino piange, nell’encefalo femminile si accende l’area motoria supplementare, zona che prepara al movimento. La ricerca ha analizzato la risposta cerebrale di 684 madri di 11 Paesi: i dati raccolti confermano l’uniformità della reazione al pianto infantile, indipendentemente dalla cultura di provenienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*