Perché gli uccelli volano a V?


Perché gli uccelli volano a V?

Il volo degli uccelli
Perché gli uccelli volano a V?

Molte specie di uccelli volano insieme in formazioni a V. Da tempo, i naturalisti ipotizzano che questo abbia a che fare con l’efficienza aerodinamica. Alcuni ricercatori hanno recentemente scoperto la verità dopo aver installato piccoli registratori di dati su alcuni uccelli che volano in stormi.



Nella ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Nature, un team guidato da Steven Portugal del Royal Veterinary College di Londra ha dimostrato che gli uccelli si dispongono effettivamente nella formazione più aerodinamica e quindi anche meno faticosa. La forma a V è dunque la migliore per sfruttare l’aria che si muove verso l’alto generata dagli uccelli più avanti nella formazione.

Questo riduce la quantità di spinta che quelli dietro devono creare, consentendo loro di conservare energia. Gli uccelli adattano persino il ritmo del loro battito di ali per ottenere la massima efficacia. Tuttavia, quelli che volano in un’unica fila hanno una strategia: anche loro alterano deliberatamente il ritmo per evitare l’effetto di downwash (ossia la creazione di vortici di aria spinta indietro e in basso) di quelli davanti a loro e per minimizzare la perdita di spinta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline