Perché non bisogna lavare il pollo prima di cucinarlo?


Perché non bisogna lavare il pollo prima di cucinarlo?

Lavare il pollo prima di cucinarlo
Perché non bisogna lavare il pollo prima di cucinarlo?




Perché in questo modo si rischia di aumentare la diffusione dei batteri e anche il pericolo di infezioni. Alcune fonti, come la Food standards agency inglese, hanno avvisato sui pericoli che può comportare lavare il pollo crudo prima di cuocerlo: gli schizzi dell’acqua utilizzata per lavarlo sotto il rubinetto possono veicolare i batteri nelle zone circostanti, depositandoli sulle mani, sugli utensili e sugli oggetti presenti vicino al lavello, così come sugli abiti indossati.

Questa contaminazione consentirebbe quindi ai batteri di estendersi al resto della cucina e agli altri ambienti della casa. Il principale imputato è il Campylobacter, presente in vari tipi di carne e in maggior misura nel pollo, che può causare infezione intestinale o addirittura patologie più gravi: per abbassare i rischi è meglio cucinare la carne direttamente, poiché solo la cottura assicura la sua efficace eliminazione. Inoltre, più in generale, in cucina è meglio separare i cibi crudi da quelli cotti e, ovviamente, lavare bene gli strumenti adoperati per la carne cruda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline