Come funziona l’elettrocardiogramma?


Come funziona l’elettrocardiogramma?

Funzionamento dell'elettrocardiagramma
Come funziona l’elettrocardiogramma?




Al paziente vengono applicati, su braccia, gambe e petto, degli elettrodi per registrare l’attività del cuore. Durante le contrazioni di questo muscolo, infatti, si verificano delle variazioni elettriche che vengono rilevate dagli elettrodi e trasformate in rappresentazione grafica sotto forma di tracciato composto da onde.

Da questo si ricavano informazioni sulle alterazioni del ritmo cardiaco, su patologie coronariche, sugli ingrossamenti del volume del cuore o su eventuali infarti occorsi. Viene eseguito anche sotto sforzo, cioè durante l’esecuzione di un’attività fisica (pedalare su una cyclette o camminare su un tappeto rotante) per rivelare cardiopatie più nascoste o stabilire quanto movimento possono svolgere individui che hanno scompensi coronarici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline