Perché gli aerei non volano in linea retta?


Perché gli aerei non volano in linea retta?

Aerei in linea retta
Perché gli aerei non volano in linea retta?

Se osserviamo il tragitto di un aereo sugli schermi montati a bordo, specie quando si attraversano grandi distanze, notiamo che assume la forma di un arco. Si tratta però di un’illusione: il fenomeno dipende dal fatto che la traversata di un aeroplano, così come quella di una nave, si svolge su una superficie sferica, ma la sua rappresentazione cartografica avviene su una superficie piana, producendo curve dove non vi sono.

Questa strana rotta, è in realtà il cammino più breve da percorrere per giungere a destinazione ed è detta “ortodromica”. Per seguire una traiettoria ortodromica, l’aereo deve sorvolare la superficie terrestre “tagliando” i meridiani con angolazioni sempre diverse, cambiando dunque continuamente direzione.



Al contrario, intersecando i meridiani con lo stesso angolo, si avrebbe una traiettoria “lossodromica”. Questa, più lunga ma più facile da percorrere (in teoria basterebbe seguire l’indicazione di una bussola), è invece la più usata nelle brevi distanze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline