Da dove deriva il termine “teppista”?


Da dove deriva il termine “teppista”?

Teppisti allo stadio
Da dove deriva il termine “teppista”?

Tra il 1816 e il 1821 un gruppo di giovani milanesi di famiglie benestanti erano soliti escogitare scherzi che però degeneravano regolarmente in atti vandalici e bravate di ogni genere, a tal punto da diventare il terrore della Milano austriaca.

Questo gruppo di ragazzi, che arrivò ad annoverare anche 60 soggetti, scelse come proprio quartier generale le gallerie sotto il Castello Sforzesco di Milano, che allora erano ricoperte di muschio, in milanese tèpa.



La banda divenne nota come la Compagnia della teppa (da cui “teppisti”) e venne sciolta dalla polizia nel marzo 1821 a seguito di uno scherzo durante una festa a Villa Simonetta: vi erano state invitate le più belle ragazze nubili della città ma anche, a loro insaputa, un gruppo di straccioni reclutati dai “teppisti” nelle zone più malfamate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline