Esistono uccelli pericolosi per l’uomo?


Esistono uccelli pericolosi per l’uomo?

Uccelli pericolosi per l'uomo: il casuario
Esistono uccelli pericolosi per l’uomo?

Assomiglia a un tacchino troppo cresciuto, ma con il casuario non c’è da scherzare. Questo grosso uccello, che vive nelle foreste del nord dell’Australia e della Nuova Guinea, è infatti considerato l’uccello più pericoloso del mondo, in quanto è particolarmente aggressivo nei confronti degli intrusi ed è “armato fino al becco”.

Il casuario, infatti, oltre a essere munito di una sorta di elmetto corneo sul capo che gli conferisce un aspetto minaccioso, è provvisto di potenti speroni lunghi 5-10 centimetri con i quali cattura topi e altri piccoli animali e difende se stesso e i piccoli. Il resto della sua dieta è composto da pesci, frutta e semi.



Il casuario comune, che delle tre specie esistenti è la più grande, può superare i 50 chilogrammi di peso e il metro e mezzo di lunghezza, mentre il casuario di Bennett è quello più aggressivo. Le femmine mostrano un comportamento “poco socievole” soprattutto prima della nidificazione mentre il maschio, a cui spetta per intero il compito di covare le uova e allevare i pulcini dopo la schiusa, attacca chiunque si avvicini troppo ai suoi piccoli, almeno finché essi, dopo una decina di mesi, non diventano indipendenti.

È un animale molto veloce e può raggiungere i 50 chilometri orari il che lo rende ancor più pericoloso verso chi lo infastidisce. Malgrado sia così agguerrito, tuttavia, il casuario è minacciato dall’uomo sia per la distruzione del suo ambiente naturale sia per incidenti stradali che, in alcune zone, sono responsabili dei due terzi delle morti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline