In Italia vivevano gli elefanti?

In Italia vivevano gli elefanti?


In Italia vivevano gli elefanti?

In Italia c'erano gli elefanti
In Italia vivevano gli elefanti?

Nel Pleistocene, tra 550mila e 70mila anni fa, Elephas antiquus, una specie estinta di pachiderma, attraversava le valli fluviali degli Appennini della nostra penisola e le praterie temperate dell’Europa.

Con i suoi 4 metri era il più grande elefante mai esistito. Rispetto agli elefanti africani possedeva zanne più diritte (infatti è chiamato anche “elefante con le zanne dritte“) che si allungavano obliquamente in avanti fin quasi a sfiorare il terreno.



La specie si estinse, probabilmente, a causa del sopraggiungere delle glaciazioni. Un importante e ben conservato reperto fossile di questa specie fu ritrovato nel 1979 a Rotonda, nel comune di Potenza, nella valle del fiume Mercure che un tempo era occupata da un antico bacino lacustre.

I grandi vertebrati, come l’elefante dalle zanne dritte, viveva proprio in aree ricche d’acqua sia per soddisfare il suo fabbisogno idrico sia perché la vegetazione cresceva più rigogliosa. L’esemplare ritrovato (vissuto circa 200 mila anni fa) era di grandi dimensioni (3 metri d’altezza per 6 metri di lunghezza) con zanne lunghe 3 metri.

Nella stessa area furono ritrovate anche ossa di ippopotamo. Altri ritrovamenti, soprattutto denti o parti di ossa, sono stati fatti in Sicilia e in Dazio, in particolare nella provincia di Viterbo dove nel 1941 fu rinvenuto uno completo oggi esposto al museo Doria di Genova. Gli ultimi reperti risalgono al 2013 e sono stati ti a Bagnoregio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*