Qual è il batterio più grande del mondo?


Qual è il batterio più grande del mondo?

Il Thiomargarita namibiensis, ossia “perla sulfurea della Namibia”.
Qual è il batterio più grande del mondo?

Il Thiomargarita namibiensis, ossia “perla sulfurea della Namibia”, scoperto nel 1997 da alcuni biologi del Max Planck Institute di Brema davanti alle coste della Namibia.

Si vede a occhio nudo perché può arrivare a 0,75 millimetri di diametro. È un batterio sferico, dal colore verde-azzurro, che forma grandi colonie filiformi simili a collane di perle. Si nutre di acido solfidrico, digerito (ossidato) grazie ai nitrati provenienti dalle acque di superficie.

Il vacuolo, situato al centro della cellula e che occupa il 98% del volume, è una sorta di camera d’aria che immagazzina appunto il nitrato (che gli permette di sopravvivere fino a 3 mesi), in attesa che le correnti marine lo portino sui fondali, dove trova ammassi di alghe e fitoplancton in decomposizione che producono lo zolfo di cui necessita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*