Cosa sono le tute aptiche?


Cosa sono le tute aptiche?

Tute aptiche e guanti aptici
Cosa sono le tute aptiche?

Una nuova frontiera della robotica per abbattere i confini tra il virtuale e il reale. Sono allo studio sempre più raffinate tute o guanti aptici, dal greco haptein, “attaccarsi”: la percezione attraverso il tatto.

Questi dispositivi consentono di darci la sensazione di eseguire realmente operazioni virtuali, creando quegli stimoli cutanei e cinestetici, quelle percezioni tattili, che ci restituiscono la realtà di un’operazione. Tante le applicazioni: per fare solo un esempio, con guanti aptici gli studenti di medicina potranno sperimentare operazioni senza rischi per il paziente.



Tra i laboratori di punta vi è PERCRO (Perceptual Robotics Laboratory) di Pisa, al quale si deve, fra l’altro, la realizzazione del primo “esoscheletro” italiano, un “body extender” indossabile che potenzia di 20 volte la forza umana.

Tra le applicazioni future, oltre a quelle legate alle operazioni in remoto, che permetterebbero, per esempio, ai migliori chirurghi del mondo di operare stando fermi nel loro ospedale, ci sono quelle legate al compimento di operazioni delicate in ambienti impossibili per l’uomo. Robot, per esempio, potranno gestire reazioni chimiche o lavorare all’interno delle centrali nucleari.

Ci sono anche possibili utilizzi più “hard”: c’è chi sogna tute aptiche per videogame super realistici (immaginate un combattimento dove chi gioca sente davvero i colpi che riceve) o addirittura come sex toy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Inline
Inline